giovedì, settembre 06, 2007

INTUIZIONE




INTUIZIONE
"visione di luce e sincrodestino"

Il dono dell'intuizione è in ognuno di noi: impariamo a conoscerlo ed a sperimentarlo

L'intuizione è una capacità di lettura istantanea e profonda della realtà che ci circonda senza limiti. Uno sguardo sull'universo a cui siamo tutti interconnessi.

Se tale capacità è attiva in noi diventa spianato il cammino (autosservazione) della conoscenza del nostro destino sincronico poiché rileveremo tutto quanto è o no in sintonia con esso.

Il nostro rapporto col mondo è ricco di segni, coincidenze ed occasioni da non farsi sfuggire, questi sono rilevabili e comprensibili solo attraverso il potere dell'intuizione.

L'intuizione ci permette di comprendere il linguaggio profondo di tali "segni" che caratterizzano il destino sincronico in tutti quegli eventi che sembrano solo casualità.

Scoperta e potenziamento del nostro meraviglioso dono dell'intuizione:

Tale dote la possiedono tutti ma pochi la sanno usare;

L'intuizione è frutto dell'illuminazione e questa si manifesta quando comincia a concretizzarsi in noi la corretta disidentificazione del nostro "essere" eterno al disopra della mente relegandola a mero strumento di osservazione della realtà fisico-temporale!

L'intuizione o meglio la capacità intuitiva è il modo "principe" di osservare ed osservarsi, un percepire e sentirsi un tutt'uno con la percezione attraverso l'eliminazione di ogni dualità, di ogni separazione, sia interna che esterna (con gli altri), oltre che di tutti i muri che limitano la comunicazioni delle nostre "anime". Possiamo entrare così in connessione con l'universo olografico (oloquantico) dove possiamo prefigurare una sorte di "Grande Libro" dove attingere per conoscere e comprendere la "Verità" quella che nessuno ci può rivelare perchè la razionalità la deformerebbe, mentre è solo dentro di noi (se interconnessi) che la possiamo scorgere.

Traguardi:

autoconoscenza e crescita interiore

Intuiamo chi siamo e come rispondiamo alle sollecitazioni interne/esterne con l'attivazione di un meraviglioso meccanismo di "autocorrezione" continua che ci porta attraverso l'autoconoscenza alla crescita interiore, è tutto ciò ha senz'altro un valore inestimabile per noi:

salute

intuiamo anche ciò che mette a rischio la nostra salute con un meccanismo di rifiuto di ciò che è dannoso per essa:

miglioramento delle relazioni (sentimentali, familiari, sociali)

intuiamo il "vero" (e quindi il falso) delle persone con immensa utilità per i rapporti umani, l'intuizione permette di conquistare la sensibilità di "prevenire", nel senso di prescegliere, gli eventi sia per migliorare la propria vita che quella degli altri, riusciamo a vedere come in un quadro più "nitido" e "vivo" (in evoluzione dinamica) gli eventi ed i loro effetti futuri.

ottimizzazione del lavoro (incremento del rendimento)

Intuiamo tutto quanto serve per ottimizzare il nostro lavoro arrivando perfino a "conoscere" informazioni a cui sono pervenuti altri per farlo al meglio senza aver un rapporto diretto con essi. Potremo svolgere mansioni di ogni tipo, perfino manageriali (dalla piccola direzione a quelle più complesse) con la marcia in più che ci darà l'intuizione, come chiave importantissima di lettura delle realtà lavorative.

agevolare il proprio talento soffocato a venir fuori ed affermarsi

Il nostro talento nascosto comincia a venir fuori palesandosi meglio alla nostra sensibilità diventata intuitiva fino ad affinarsi ed a potenziarsi grazie al nostro "credere in esso" fino a a farlo diventare realtà concreta!

Attraverso una modalità dell'essere (data dall'acquisizione di valori eterni) e mediante una disciplina sarà possibile attuare tutto ciò.

Conosceremo e comprenderemo quali sono le "sfasature" (asincronie) eliminandole per allinearci alla rete sincronica dell'universo per la giusta concretizzazione del nostro sincrodestino.

La rete sincronica è l'insieme di tutti gli eventi (fisici, mentali e spirituali) utili a percorrere la "corrente magistrale" che scorre verso DIO, quando percorriamo il nostro cammino di vita in modo coerente ad essa realizziamo il sincrodestino.

Nella nostra vita incontriamo molteplici opzioni (scelte) più o meno idonee a renderla coerente alla stessa corrente, ma solo attraverso la rilevazione e la giusta interpretazione dei "segni" (chiavi di lettura per effettuare la scelta più giusta), indicatori del giusto cammino, noi potremo percorrere la strada giusta ed allinearci ad essa!

Infatti, riconoscendoli e ben interpretandoli, noi "vedremo" dove siamo e dove stiamo andando con una lettura del nostro "tempo" interno non più rappresentato da una linea retta dove passato____presente_____futuro si susseguono come momenti successivi e separati, ma come su di una superficie infinita dove le tre temporalità sono tutte insieme nello stesso momento, una parte dell'altra, una sorta di presente allargato, dove il tempo si mostra fermo durante la nostra osservazione.

Col progressivo rallentamento del proprio tempo interno avremo modo di "autosservarci" bene, correggerci per "crescere".